Servizio Civile Bologna

UNITI PER L'AUTONOMIA

servizio civileIl progetto presentato dalla Sezione U.I.L.D.M. di Bologna vedrà impegnati 4 Volontari in Servizio Civile

Sede d’attuazione Servizio Civile Bologna :
U.I.L.D.M. Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare Onlus – Sezione di Bologna
Via San Leonardo, 24, Bologna
Telefono 051 266013 – Fax. 051 231130
E-mail info@uildmbo.org
Sito web: http://www.uildmbo.org/

Settore d’intervento: Assistenza ai disabili

Obiettivi del progetto:
L’obiettivo generale del progetto è quello di migliorare il livello della qualità della vita delle 32 persone disabili destinatari del progetto e loro famiglie, attraverso un supporto diretto al singolo e alla rete familiare, supportando di fatto percorsi di autonomia.
Gli obiettivi specifici sono:
– Offrire supporto assistenziale personalizzato non specialistico a 24 persone/famiglie per aumentare l’autonomia domiciliare ed extradomiciliare del singolo, riducendo al contempo i rischi di burn-out familiare.
– Offrire un servizio di trasporto attrezzato e accompagnamento al fine di favorire la mobilità dei destinatari sul territorio di riferimento
– Offrire supporto organizzativo ed assistenziale per l’effettuazione di visite sanitarie specialistiche e per favorire l’accesso a strutture e servizi atti a svolgere attività motorie o riabilitative.

Eventuali richieste ai volontari:
Flessibilità oraria e impegno in giorni festivi, disponibilità ad usufruire di una parte dei permessi durante le chiusure programmate dall’ente (ferie estive e natalizie); disponibilità alla guida di automezzi; disponibilità ad effettuare servizi e/o trasferimenti e/o periodi di soggiorno fuori sede concordati; disponibilità a partecipare attivamente ad iniziative promozionali ed informative per il sostegno dell’associazione e della sua mission.

Competenze e professionalità acquisibili dai volontari in Servizio Civile:

Il centro Clinico Nemo riconosce e certifica le competenze dei volontari tra cui:
• Conoscenza degli aspetti sanitari, psicologici e sociali delle patologie neuromuscolari nelle varie forme e origini;
• Competenza di tecniche di movimentazione e postura della persona disabile con patologie neuromuscolari;
• Esperienza nella relazione d’aiuto alla persona disabile;
• Competenza in attività di orientamento informativo verso la rete dei servizi territoriali e delle prestazioni in generale;
• Conoscenza ed utilizzo ausili specifici e tecnologie informatiche per persone affette da patologie neuromuscolari.

Il CSAPSA riconosce e certifica quanto segue: esperienza della relazione di auto-aiuto; formazione specifica nell’approccio alla persona disabile con patologie neuromuscolari; esperienza di inserimento nella equipe di operatori di assistenza disabili; acquisizione delle conoscenze delle dinamiche socio psicologhe che scaturiscono nelle famiglie con persone cno patologie neuromuscolari; approfondimento della costellazione familiare

Inoltre la sede d’attuazione interessa rilascerà ai volontari una certificazione in merito alle conoscenze/competenze/capacità acquisite.